Salamella stagionata (a bastoncino)

12,0014,00 IVA inclusa

Svuota

Descrizione

La lavorazione della salamella stagionata di carne di maiale è una di quelle più semplici: si realizza un impasto con carne scelta di spalla e pancetta e si procede ad una macinatura, dopodiché il tutto viene inserito all’interno di un budello e si lascia stagionare in un luogo fresco. Ma scopriamo meglio cosa c’è dietro il gusto e il sapore delle nostre salamelle.

Stagionatura e caratteristiche

Questo prodotto, come gli altri salumi, è senza glutine e utilizza esclusivamente carne di maiale. Sono realizzate, come anticipato, esclusivamente con carne scelta, tutta proveniente da spalla e pancetta. La macinatura è a grana media e l’impasto, una volta stagionato, rimane abbastanza morbido. La stagionatura permette al salume di rimanere abbastanza compatto da poterlo utilizzare come un salame da taglio.

Una volta realizzata la salsiccia si procede con la stagionatura, che avviene con il prodotto appeso nelle nostre cantine. Le salamelle sono stagionate a coppie di due e vengono vendute nello stesso identico modo.
Entrambe le salamelle pesano circa 350 grammi insieme e hanno, in media, un diametro di circa 2 cm.
Queste salamelle stagionate sono chiamate a volte anche salsicce stagionate, per la loro forma e struttura.
La stagionatura di questo prodotto è di almeno 30 giorni e lo stesso si presenta abbastanza compatto, ma rimane morbido al tatto.

Come gustare al meglio la salamella stagionata

Questo tipo di salume, come anche nella versione al fegato, viene prodotto tra gennaio e febbraio e può essere consumato già a partire dal mese di marzo. Sono ottime sia durante un piccolo aperitivo sfizioso, sia durante una merenda energetica.
Ti consigliamo di abbinarle, per avere il massimo del gusto, ad una fetta di pane casereccio tostato.

Informazioni aggiuntive

tipologia

salamella classica 2pz, salamella di fegato 2pz